Chiusura dei servizi in occasione della festività dei Santi. Informiamo che i nostri uffici resteranno chiusi i giorni 31 ottobre e 1 Novembre 2022. Durante questi giorni, il supporto telefonico non sarà disponibile, ma resterà disponibile il supporto via e-mail: potrete inviare le vostre eventuali richieste all’indirizzo helpdesk@goldtesoreria.it (non siamo in grado di garantire dei tempi di risposta). Tutte le attività riprenderanno normalmente mercoledì 2 novembre 2022. Grazie, Il team di Albasoft – Padova.

Fluida e rapida: la gestione delle fatture anticipate cambia volto

gestione della tesoreria anticipata
Troppe volte la gestione delle fatture anticipate è stata vista come un ostacolo ai normali flussi amministrativi, nonché come un’operazione che richiede tempo e, di conseguenza, sovraccarica il comparto amministrativo. Come renderla più fluida? Come superare l’uso di strumenti magari superati e macchinosi come i fogli di calcolo, e dire addio all’inserimento manuale dei dati? La risposta arriva da un sistema che limita al massimo i margini di errore e permette al comparto di dedicarsi ad operazioni di più alto valore. Scopriamolo insieme.

Tabella dei Contenuti

il tempo e prezioso

La gestione delle fatture anticipate: 3 situazioni che rubano valore all’azienda

Quando parliamo di gestione delle fatture anticipate, la mente corre spesso a un’operazione che richiede più attenzione del solito, per non dire che ‘scombina’ il normale flusso amministrativo.

In particolare, ci sono tre situazioni che possono rubare valore all’impresa:

  1. L’impiego di fogli di calcolo con inserimento di dati manuali: questa situazione ha ampi margini di errore, affatica chi la esegue e porta via molto tempo all’operatività quotidiana.
  2. L’accorgersi degli errori quando è già stato eseguito il pagamento o è già stata incassata la fattura: figlia della prima situazione: questa seconda richiede ancor più tempo per rimediare e far ‘tornare i conti’.
  3. La mancata conoscenza generale delle condizioni decise con clienti o fornitori: perché dai dati inseriti si fatica a trarre report leggibili e da cui è possibile intuire velocemente le condizioni in essere.
gestione delle fatture automatizzata

La chiave è l’automatizzazione

Oggi la gestione delle fatture anticipate chiede di essere automatizzata.

In primis per far risparmiare tempo agli operatori e quindi per permettere all’impresa di avere una chiara prospettiva dei rapporti che intercorrono con i clienti e i fornitori.

Spesso, infatti, le informazioni relative ai clienti vengono raccolte, organizzate e monitorate dal comparto commerciale, su basi definite assieme al management.

Tutte queste informazioni meritano però essere organizzate in modo ordinato, perché il commerciale, altri comparti di impresa e lo stesso management, possano verificare la situazione generale, ma anche estrapolare dati di interesse per eventuali verifiche e analisi.

Disporre di report chiari in tal senso, permette quindi al management di avere una rapida overview delle condizioni applicate ai clienti, per poterle mantenere, o eventualmente variare.

In ogni caso, il monitoraggio è la base per prendere decisioni strategiche e funzionali all’impresa.

Per questo, automatizzare le fatture anticipate migliora radicalmente sia l’operatività nel presente, che l’organizzazione nel futuro.

tavolo-di-lavoro-formazione-in-gestione-della-tesoreria-aziendale

Come automatizzare la gestione delle fatture anticipate?

La risposta è nella piattaforma di tesoreria, ovvero nell’impiego di un software di treasury management che permetta di capire velocemente quali fatture sono state anticipate e qual è il loro importo complessivo. 

Gli anticipi delle fatture automatizzati, offrono infatti all’impresa la possibilità di capire quali partite finanziarie devono ancora essere incassate, quali fatture sono state anticipate (e perché), così come quale anticipo è stato incassato, gestendolo in modo automatico.

In più, tutto questo si riflette positivamente sul rapporto con le banche, perché si crea una connessione diretta e ordinata con gli istituti di credito, monitorata nei tempi così come negli importi.

gestione delle fatture anticipata

La gestione della tesoreria anticipata

Cosa significa gestire la tesoreria in maniera anticipata? 

Significa conoscere i flussi finanziari mentre sono in essere, in tempo reale.

Il flusso di cassa (cash flow) diventa sotto quest’ottica uno strumento strategico per guardare al futuro, come chiede oggi l’ottica forward looking, che non si rivolge più al passato, e al ‘finora è stato fatto così’, ma legge i dati del presente per orientare le decisioni al futuro.

In altre parole, la gestione della tesoreria anticipata permette all’impresa di conoscere lo stato di salute finanziario nei periodi successivi e di formulare decisioni strategiche quali ad esempio:

  • anticipare situazioni di liquidità in passivo
  • sostenere gli oneri finanziari normativi legati alla disciplina della crisi di impresa
  • variare se richiesto, le proprie strategie commerciali in un determinato periodo
  • molto altro ancora

Ecco che il software per la gestione anticipata della tesoreria GOLD risponde a tutte queste richieste, generando un cash flow previsionale, ottimizzando la gestione delle fatture e, nel complesso, di tutti i pagamenti che l’impresa effettua e riceve nel periodo di interesse.

Contattaci qui per maggiori informazioni o per ricevere una demo gratuita e senza impegno.

Redazione
La redazione di GOLD LA TESORERIA annovera professionisti specializzati nei settori della finanza, del fintech, del credito e della gestione di impresa. I contributi sono frutto dell’esperienza professionale e del costante studio, ricerche e studio di dati e statistiche.

Altre News

decreto correttivo

Codice della Crisi d’Impresa: dall’emergenza COVID al Decreto Correttivo

Il Codice della Crisi d’Impresa e dell’Insolvenza è la norma che impone di adottare idonei sistemi di prevenzione della crisi basati su una pianificazione dei flussi di cassa prospettici. 

La domanda del momento è: l’emergenza sanitaria ha inciso sul nuovo Codice?

Analizziamo il ruolo del Decreto Correttivo di novembre 2020.

fintech e banche

Fintech e banche: a che punto siamo in Italia? E quali prospettive ci sono per la tua impresa?

Il rapporto banca-fintech è fra i più interessanti del momento, anche se gli esperti sono concordi nell’affermare che in questo settore c’è ancora molta strada da fare.

Il punto è che la digitalizzazione delle banche è un processo che spinge a sua volta anche la digitalizzazione delle imprese e permette ad entrambe di operare nel quotidiano in modo snello e flessibile.

Un processo che chiede anche di evolversi rapidamente, perché oggi l’impresa ha necessità di interfacciarsi velocemente con gli istituti di credito, integrando i movimenti di home banking nella propria gestione della tesoreria.

Scopri nell’articolo come si posiziona l’Italia nel rapporto fintech e banche e perché questo processo interessa ogni singola azienda del tessuto nazionale, compresa la tua.

Business Game: l’azienda cresce giocando

Molte sono le aziende che impiegano business game per la formazione dei dipendenti, ma anche per completare i colloqui di lavoro e le selezioni dei collaboratori. Di cosa si tratta e perché possono essere utili per la salute dell’impresa?

Partecipa ad una Dimostrazione di Gold La Tesoreria (senza impegno)

Richiedi una presentazione personale diretta (one to one) con orari da concordare
* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Ti confermiamo che abbiamo ricevuto le informazioni.

Sarai ricontattato da helpdesk
o dai nostri referenti commerciali e di assistenza.

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Il modulo è stato inviato con successo!

Nella Tua casella di posta hai ricevuto una email di conferma.

Potrai assistere alla presentazione di Gold La Tesoreria.

Nelle prossime ore Ti contatteremo per confermare il Tuo appuntamento. 

A presto