I nostri uffici resteranno chiusi dal 09 agosto 2021 al 20 agosto 2021 compresi, in conformità con le ferie d’estate. Durante questo periodo, sia il supporto telefonico, sia il supporto e-mail non saranno disponibili. Tutte le attività riprenderanno normalmente Lunedì 23 agosto 2021. Cogliamo l’occasione per augurarvi una buona estate.

Gestione della tesoreria: quando i limiti di Excel si fanno sentire

excel gestione della tesoreria
È un dato di fatto:  fino a poco tempo fa l'unico software per la gestione della tesoreria aziendale di largo impiego era Excel. Excel è uno strumento basato sui fogli di calcolo che permette di generare documenti stampabili, oggi anche condivisibili in termini di spazio lavoro grazie agli sheet di Google, ma esiste un’alternativa più raffinata per gestire la tesoreria aziendale? La risposta è…

Tabella dei Contenuti

In tema di gestione della tesoreria, lo strumento Excel è ancora ampiamente utilizzato.

Si tratta di un sistema interessante ma che, al di là di molte buone caratteristiche, presenta alcuni limiti quando parliamo di una moderna gestione della tesoreria, qualsiasi sia la portata del comparto all’interno dell’azienda.

Non vi è, infatti, differenza fra grande o piccola gestione della tesoreria, perché l’assetto è di cruciale importanza per il benessere aziendale, soprattutto alla luce dell’entrata in vigore del Nuovo Codice della Crisi di Impresa e delle strette creditizie dell’Eba in vigore dal 2021.

Entrambi questi eventi, chiedono infatti all’imprenditore di dotarsi di strumenti di gestione della tesoreria che sappiamo governare al meglio il comparto, offrendo la possibilità di effettuare calcoli specifici e di dialogare anche con i software delle banche.

Non solo, la buona gestione della tesoreria  rappresenta una spinta verso il positivo andamento di altri settori aziendali, dalle vendite al customer care, fino alla lungimirante previsione strategica a breve e lungo termine.

uomo perplesso

I maggiori limiti di Excel nella gestione della tesoreria

Viviamo giorni in cui l’ammodernamento tecnologico è alla nostra portata e ci permette di gestire al meglio ogni comparto aziendale.

Viceversa, quando manca la spinta tecnologica, i limiti di alcuni programmi possono farsi sentire.

È questo il caso di Excel quando viene scelto per gestire la tesoreria, perché in questo caso dimostra alcune lacune piuttosto considerevoli, come quelle che ti racconteremo nelle prossime righe.

La mancata integrazione

Difficilmente gli sheets di Excel possono integrarsi con sistemi bancari o gestionali e questa caratteristica si traduce, nella pratica, con la necessità di copiare o riportare tutti i dati a mano.

Nel lavoro di ogni giorno questo significa tempo, molto tempo da dedicare a questo task, tanto più che per riportare correttamente numeri, soprattutto quando delicati, servono precisione e puntualità.

La possibilità di incorrere in sviste o in errori dovuti al poco tempo disponibile (entrambi fattori organici) deve infatti essere considerata con attenzione, perché può tradursi non solo in errati calcoli, ma rivolgendosi al futuro, in errate previsioni gestionali.

La complessità del sistema

Le funzioni di Excel sono molte, alcune anche raffinate, ma nel suo insieme il programma deve essere studiato e imparato al meglio per poter trarne il massimo.

Oggi la parola d’ordine per chi crea software è semplicità, perché i tempi corrono veloci e perché la richiesta di una gestione della tesoreria fluida e comprensibile si fa sentire a gran voce.

Ecco che il limite della complessità di utilizzo può indurre i componenti del team e lo stesso management a non sfruttare appieno le funzioni di Excel.

Ma soprattutto a dover spendere tempo, energie e risorse per gestire correttamente i flussi aziendali.

excel

Viceversa, con un software per la gestione della tesoreria di semplice impiego come GOLD, il rischio di ‘perdere pezzi per strada‘ svanisce, dando il benvenuto alla possibilità di poter operare su un’interfaccia di semplice comprensione e utilizzo.

La soluzione per NON perdere il controllo della gestione della tesoreria

Aggiornare manualmente un sistema complesso chiede tempo ed energia, così come lo richiede l’impegno nel produrre report che possano essere letti e interpretati con semplicità.

La chiave è la gestione accentrata, ovvero una soluzione informatica che permetta di avere il pieno controllo dei flussi finanziari e amministrativi dell’azienda, generando report di facile e comprensibile lettura.

Il tutto, ancor meglio, se condivisibile in rete e quindi accessibile da più postazioni diverse.

Questo perché  oggi più che mai è importante pensare a uno scenario dove lo smart working sarà parte naturale e integrante del quotidiano professionale.

L’azienda oggi chiede un sistema di gestione della tesoreria efficace, condivisibile e scattante, caratteristiche puoi trovare in GOLD, il programma dedicato al cash flow management di ultima generazione.

È il momento di guardare avanti e di pensare a un’azienda moderna che pratica una tesoreria altrettanto moderna, nella gestione così come nella lettura dei dati.

Queste caratteristiche appartengono al software per la gestione della tesoreria GOLD e per conoscerlo al meglio, scoprendone le più importanti caratteristiche, ti invitiamo a cliccare su questo link.

Redazione
La redazione di GOLD LA TESORERIA annovera professionisti specializzati nei settori della finanza, del fintech, del credito e della gestione di impresa. I contributi sono frutto dell’esperienza professionale e del costante studio, ricerche e studio di dati e statistiche.

Altre News

rating mcc

Rating MCC: cos’è e come calcolarlo in modo semplice

Le disposizioni operative del Fondo Centrale di Garanzia prevedono l’introduzione di un sistema di valutazione del merito di credito più articolato. Il Fondo ha infatti previsto l’attribuzione di un giudizio di merito di credito che viene elaborato dal Mediocredito Centrale e che si chiama rating MCC, analizziamo insieme.

Moratorie del credito: come affrontarle

Le moratorie del credito stanno per terminare, in più si profilano nei prossime mesi delle scadenze stringenti per le banche come le segnalazioni di default.

Cosa cambia per le aziende?
Quali sono le scadenze da considerare?
Scopriamolo in questo articolo di analisi e approfondimento dedicato agli imprenditori.

riforma della legge fallimentare

Riforma della Legge Fallimentare: Aumenta la Responsabilizzazione dei Debitori?

La riforma della legge fallimentare ha introdotto la procedura di allerta, per individuare e misurare il rischio di insolvenza delle imprese.
Diversi aspetti della nuova normativa appaiono rivoluzionari come quello che riguarda la responsabilizzazione dei debitori. Perché la stessa procedura può individuare le aziende che sono potenzialmente a rischio di insolvenza e minimizzare quelli che sono i casi di default.

Partecipa ad una Dimostrazione di Gold La Tesoreria (senza impegno)

Richiedi una presentazione personale diretta (one to one) con orari da concordare
* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

Grazie per averci inviato la tua richiesta.

Ti confermiamo che abbiamo ricevuto le informazioni.
Sarai ricontattato da helpdesk
o dai nostri referenti commerciali e di assistenza

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Il modulo è stato inviato con successo!

Nella Tua casella di posta hai ricevuto una email di conferma.

Potrai assistere alla presentazione di Gold La Tesoreria.

Nelle prossime ore Ti contatteremo per confermare il Tuo appuntamento. 

A presto